FORMAZIONE E SVILUPPO

Tutti coloro che, con diversi ruoli e responsabilità, operano nelle organizzazioni sanitarie sono chiamati a sviluppare competenze e capacità adeguate per affrontare in modo sistematico e continuativo le sfide richieste dalla complessità delle aziende in cui operano. Occorre pertanto, da parte degli stessi professionisti della Sanità, porre una particolare attenzione ai livelli di Consapevolezza del Sé, al fine di essere responsabilmente coscienti dei propri punti di forza e di debolezza nello svolgere la propria attività in un contesto ad alto tasso valoriale quale quello connesso al Sistema Salute. In questo scenario vengono programmati dal CEFPAS percorsi formativi specificatamente orientati allo sviluppo della Self-awareness personal-professionale ovvero di quell’autoconsapevolezza che rappresenta il presupposto essenziale per poter agire performance eccellenti. Da qui l’attenzione ad accompagnare manager, medici, infermieri e tutti gli operatori del Sistema sanitario in percorsi di evoluzione soggettiva finalizzati ad affinare, fra gli altri, Self- Empowerment, Comunicazione interpersonale efficace, Ascolto attivo, Linguaggio di precisione, Self-Coaching, resilienza e Cooperative Learning. Anche al fine, quindi, di rendere consapevoli le Aziende sanitarie della ineludibile importanza di attivare sistematicamente percorsi formativi a cascata finalizzati a migliorare, con continuità, le competenze dei propri collaboratori e a mantenere elevato il livello motivazionale delle proprie risorse, rientrano in questa Area formativa, oltre i progetti tesi a a sviluppare le competenze relazionali e il potenziamento individuale, anche i percorsi di Formazione dei Formatori sanitari, nella consapevolezza che il modo migliore per mantenere i propri apprendimenti è quello di divulgarli agli altri.

PROCEDURA DI ISCRIZIONE: Per iscriversi ai corsi è necessario cliccare sul titolo del singolo corso e seguire le istruzioni di registrazione o login al sistema.


Durata
4 sessioni per complessive 16 ore
Finalità
La conduzione professionale della relazione d’aiuto e l’utilizzo di tecniche e percorsi del colloquio motivazionale possono facilitare l’attivazione e la riorganizzazione delle risorse della persona per affrontare in modo attivo problemi e difficoltà che la riguardano, allo scopo di affrontare scelte ed eventuali difficoltà per il mantenimento del benessere, modificare comportamenti a rischio per la propria salute ed una migliore adherence alle terapie.
Destinatari
25 tra medici, infermieri, psicologi, terapisti della riabilitazione
Modalità  
videoconferenza in sincrono
Calendarizzazione di massima
8, 9, 23 e 24 aprile 2021


Durata
4 sessioni per complessive 12 ore
Finalità
Nei reparti ospedalieri l’emergenza COVID-19 e le situazioni drammatiche, in particolare la condizione di fragilità e di vulnerabilità dei pazienti in isolamento per le esigenze terapeutiche e di contenimento del contagio, ostacolano la possibilità di un’efficace comunicazione tra pazienti, familiari e personale sanitario, creando ripercussioni nel rapporto di cura. Il corso intende recuperare esperienze e racconti di cura attraverso gli strumenti della medicina narrativa.
Destinatari
25 medici e infermieri che operano in area critica
Modalità  
videoconferenza in sincrono
Calendarizzazione di massima
17, 18, 24, 25 aprile 2021


Durata
6 sessioni per complessive 21 ore
Finalità
La rapidità con cui si è diffusa l’emergenza sanitaria da COVID-19, la scarsità di risorse professionali, di presìdi che garantiscano la sicurezza del personale e di adeguati ed attrezzati luoghi di cura per far fronte all’epidemia, hanno posto i professionisti della cura nella condizione di vivere in maniera straordinaria e repentina disagi organizzativi, fisici e psicologici. È frequente che in tali condizioni emergano rabbia, ostilità, frustrazione, senso di impotenza, che si manifestino sintomi depressivi e stati d’ansia con somatizzazioni e insonnia, con la messa in atto di sistemi di compensazione dello stress (aumento del consumo di caffeina, alcol, tabacco e farmaci). Per evitare la cronicizzazione di comportamenti non salutari che possono portare a burnout o a compassion fatigue è importante che l’operatore sanitario riconosca le fonti di ansia, potenzi le abilità di adattamento, promuova l’empowerment e apprenda le tecniche di gestione dello stress.
Destinatari
25 tra medici, infermieri, psicologi, terapisti della riabilitazione, e altre professioni sanitarie
Modalità  
videoconferenza in sincrono
Date: 19-21-26-28 maggio 2021; 9 - 11 giugno 2021
Quota di partecipazione: E. 104.00. Il corso è gratuito per gli operatori del SSR con contratto a tempo indeterminato e per gli operatori a tempo determinato che dovranno essere segnalati dai propri Enti di appartenenza.