FlashNews

Cefpas FlashNews 14 marzo 2018

 
Servizio Comunicazione CEFPAS
Cefpas FlashNews 14 marzo 2018
by Servizio Comunicazione CEFPAS - Wednesday, 14 March 2018, 5:39 PM
 


Cefpas FlashNews  14 marzo 2018





Executive Master Formazione Formatori in Sanità:  Strumenti e metodi di gestione dell’aula

Caltanissetta, 15 – 16 marzo 2018

Il 15 e il 16 marzo 2018, nell’ambito dell’Executive Master Formazione Formatori in Sanità, si realizzerà il seminario sugli Strumenti e metodi di gestione dell’aula, con la finalità di approfondire le metodologie formative e gli strumenti didattici più efficaci per migliorare la gestione d'aula. Il ruolo del “facilitatore dell'apprendimento” è fondamentale per i formatori che hanno il compito di guidare il gruppo aula nel processo di apprendimento degli adulti. Paolo Vergnani, psicologo, “FormAttore” ed esperto del teatro d’impresa, guiderà i 27 partecipanti dell’Executive Master nel corso delle due giornate formative, utilizzando una metodologia particolarmente interattiva per favorire il pieno coinvolgimento del gruppo.    

Eleonora Indorato, indorato@cefpas.it

 

 

 


Aperte le iscrizioni ai corsi: Tecniche di Primo Soccorso e Rianimazione Cardiopolmonare di base

Caltanissetta, settembre 2018


Sono aperte le iscrizioni ai corsi Tecniche di Primo Soccorso e Rianimazione Cardiopolmonare di base con impiego del DAE – BLSD (adulto, bambino e lattante), che si svolgeranno nel secondo semestre del 2018, a partire da settembre, presso il Centro di Simulazione, CEMEDIS, del CEFPAS, Ente accreditato ad erogare i corsi di formazione finalizzati al rilascio dell’autorizzazione all’utilizzo del DAE, ai sensi del DM Salute 18.03.2011 e del DA Regione Siciliana  2345 del 29.11.2016.

I corsi sono rivolti a tutti coloro che possono trovarsi nella necessità di dover soccorrere una persona vittima di arresto cardiorespiratorio (ACR).

I corsi che verranno erogati sono i seguenti: uno, della durata di 8 ore, rivolto al personale sanitario (medici ed infermieri), l’altro, di 5 ore, ad operatori non sanitari (laici). Entrambi hanno come obiettivo la formazione finalizzata a supportare le funzioni vitali di base di una vittima adulta e pediatrica priva di coscienza, respiro e circolo, eventualmente facendo anche uso di defibrillatori semi-automatici esterni (DAE).

Per iscriversi è necessario accedere al portale CEFPAS all'indirizzo http://formazione.cefpas.it, creare un nuovo account se non si è già utenti accreditati, accedere alle schede dei corsi del Centro di Simulazione all’indirizzo:

http://formazione.cefpas.it/course/index.php?categoryid=26

e cliccare su iscrivimi.

Se si è già utenti del portale CEFPAS, sarà sufficiente cliccare su Login (in alto a destra) ed inserire le proprie username e password.

Per informazioni, è possibile scrivere un’e-mail al responsabile di corso Francesca Di Gregorio digregorio@cefpas.it o a cemedis@cefpas.it

Francesca Di Gregorio, digregorio@cefpas.it         

 

 

 

Il Project Management, al centro del quarto modulo dell’Executive master per Digital innovation manager in sanità

Caltanissetta, 13 e 14 marzo 2018


Si conclude oggi, il quarto modulo dell’Executive master in Digital innovation manager della sanità, che ha avuto inizio il 13 marzo scorso.

Docente del corso, Doriano Gallozzi, ingegnere esperto in analisi e reingegnerizzazione dei processi di business, dematerializzazione dei processi amministrativi  e  sistemi informativi, che approfondirà le tematiche del Program/Portfolio management e dei vantaggi e svantaggi dell’approccio tradizionale e dell’approccio agile al Project Management.

 

Maria Luisa Zoda, zoda@cefpas.it   

 

 

 

Promozione della Salute della Popolazione ed Epidemiologia applicata orientata alla prevenzione PROSPECT: evento conclusivo

Caltanissetta, 5 marzo 2018

Si è svolta il 5 marzo 2018, presso la Sala delle Capriate di Palazzo Steri a Palermo la giornata conclusiva del Master biennale in “Promozione della Salute della Popolazione ed Epidemiologia applicata orientata alla prevenzione PROSPECT”.

Il Master universitario di II livello, svolto in collaborazione tra Istituto Superiore di Sanità, DASOE, CEFPAS e Università di Palermo, ha visto la partecipazione di operatori di varie aziende sanitarie siciliane. Elemento centrale dell’attività svolta: lo sviluppo di metodi efficaci di monitoraggio e comunicazione a supporto delle azioni previste nel Piano Regionale di Prevenzione (PRP).

Nel corso dell’evento, cui hanno partecipato i partner e i rappresentanti istituzionali nazionali e regionali oltre a numerosi operatori del SSR coinvolti nei programmi di prevenzione, sono stati presentati e discussi anche i prodotti finali del progetto e le relative proposte di intervento.

Hanno introdotto i lavori Francesco Vitale, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Palermo e Maria Letizia Di Liberti, Dirigente generale DASOE dell’Assessorato Salute regionale, evidenziando l’importanza e il carattere innovativo del percorso master che ha visto lavorare in sinergia le principali Istituzioni e gli Enti deputati alla Formazione in campo sanitario per lo sviluppo di competenze agite “sul campo” dai partecipanti, in vari ambiti strategici del Piano di Prevenzione. Una conclusione, dunque, che è anche “una nuova partenza” a supporto del SSR per il monitoraggio e la valutazione di Programmi e Obiettivi centrali del PRP.

Nel master, come evidenziato da Pier Sergio Caltabiano, Direttore della formazione del CEFPAS, “sono state utilizzate anche metodologie innovative per il team building e lo sviluppo delle competenze trasversali, come l’outdoor sailing e la formazione esperienziale, che hanno caratterizzato in maniera distintiva l’apprendimento nel corso dei due anni, contribuendo a rafforzare la conoscenza e la crescita personale in relazione al gruppo, anche attraverso l’ancoraggio alle emozioni sperimentate.”

Salvatore Scondotto, Dirigente del Servizio 9 “Sorveglianza ed epidemiologia valutativa” DASOE ha posto l’attenzione sugli indicatori di benessere per una comunicazione più efficace con i cittadini e con i diversi stakeholder.

Oggi la vera priorità di salute è rappresentata dalle malattie croniche: l’appropriatezza e l’efficacia degli interventi sono gli orizzonti su cui muoversi partendo da una puntuale analisi epidemiologica a servizio della salute”.

Fabrizio Micari, Magnifico Rettore dell’Università di Palermo, e Alessandra Casuccio, Dipartimento PROSAMI dell’Università di Palermo, hanno sottolineato l’importanza del lavoro di rete tra enti pubblici diversi ma con una forte presenza sul territorio che hanno fatto squadra creando sinergie e best practice da diffondere a livello nazionale. Un “cambio di direzione, nella lunga via della Prevenzione”.

Daniela GaleoneDirettore dell’Ufficio 8 “Promozione della salute e prevenzione e controllo delle malattie cronico-degenerative” del Ministero della Salute, ha illustrato la "Promozione della salute nel Piano Nazionale di Prevenzione 2014 – 2018" sostenendo il ruolo centrale della Prevenzione e della Promozione della salute, con attenzione all’intersettorialità degli interventi, all'investimento sui giovani (in termini di formazione ed empowerment) e agli ambienti di vita delle persone. "La promozione della salute mira a garantire i prerequisiti fondamentali, l'equità e la sostenibilità. Pertanto bisogna costruire strategie integrate, dare continuità e sistematicità ad azioni e programmi, sviluppare la programmazione condivisa e partecipata e valorizzare le risorse esistenti"

Angela Giusti, ricercatore dell’ISS, ha presentato la Comunità di pratica - in cui partecipanti e docenti del Master sono stati protagonisti attivi - quale metodo per la capitalizzazione e la circolazione di conoscenze di qualità che permette un approccio di tipo cooperativo e collaborativo tra i professionisti.

Salvatore Requirez, Direttore Sanitario ASP di Trapani, è intervenuto su “Nuove prospettive del Piano Regionale della Prevenzione”. “Che rapporto abbiamo noi - operatori e non - con la prevenzione? Il prossimo PRP dovrebbe consolidare l’esistente, ampliare gli elementi di novità, aumentare l’adesione agli screening e alle vaccinazioni, proteggere il paziente dal disorientamento informativo, sviluppare la formazione e l’integrazione con le altre istituzioni, ridurre il carico di malattia e promuovere l’invecchiamento attivo”.

Alla tavola rotonda finale sono intervenuti: Pina Candela, Registro Tumori di Trapani e Agrigento, Loredana Curcurù del Dipartimento Prevenzione dell’ASP di Palermo, Gabriella Dardanoni del DASOE, Maurizio Gentile dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia, Francesco Monterosso, Direzione ASP di Palermo, Giorgio Serio del Dipartimento Salute Mentale ASP di Palermo, Salvatore Sciacca, Direttore scientifico del Registro tumori Sicilia orientale, Luigi Spicola Presidente SIMG Sicilia, Pieremilio Vasta, Presidente della Rete Civica per la Salute.

La capacità di progettazione partecipata, uno degli elementi cardine del percorso master, si è dimostrata una modalità di lavoro efficace che ha consentito di allargare il numero degli attori coinvolti, di creare reti locali per la promozione della salute, garantendo un approccio integrato con il coinvolgimento di enti e associazioni del territorio.

La giornata si è conclusa con la cerimonia di consegna degli attestati ai partecipanti al Master.

Letizia Drogo, drogo@cefpas.it ; Daniela Falconeri, falconeri@cefpas.it         

 

 

 

© CEFPAS 2005 - 2018 www.cefpas.it
Tutti i diritti riservati

CEFPAS
Centro per la Formazione Permanente e l'Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario
Cittadella Sant'Elia - via G. Mulè, 1 - 93100 Caltanissetta
tel. 0934.505215-229 fax 0934.591266 P.IVA 01427360852

Questa mail è parte integrante dei servizi offerti da formazione.cefpas.it riservata agli utenti registrati. Se non desideri più ricevere la newsletter del CEFPAS, ai sensi del D. Lgs. 196/2003 - art. 7, fai clic su questo link.