Le persone che soffrono di disturbi del comportamento alimentare sono in notevole aumento. Chi è affetto da tale disturbo vive con l'ossessione del cibo, del peso e dell'immagine corporea. Il disturbo tende a essere molto mutevole, anche nello stesso individuo; si manifesta con più frequenza tra le giovani donne anche se il numero dei maschi è in crescita soprattutto in età adolescenziale e pre-adolescenziale. L'età di esordio si è abbassata e più spesso si riscontrano forme di disturbi del comportamento alimentare anche tra bambini e pre-adolescenti. 

Si tratta di un fenomeno ad eziologia multifattoriale complessa dove le cause comprendono fattori sia psicologici sia biologici. Per il successo del trattamento è fondamentale la diagnosi precoce e un trattamento tempestivo affidato ad un'équipe multidisciplinare di specialisti, che comprenda anche medici, psichiatri, psicologi, nutrizionisti.

 

Obiettivo generale Sviluppare a favore del personale socio-sanitario competenze cognitive ed esperienziali sui più recenti approcci scientifici su diagnosi e terapia per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, al fine di garantire risposte assistenziali omogenee e appropriate, secondo un modello multidimensionale e integrato, anche attraverso la condivisione di strumenti e modelli organizzativi funzionali per l’implementazione di servizi/strutture dedicate.

Scarica domanda.