EXECUTIVE MASTER

PSICONEUROENDOCRINOIMMUNOLOGIA: DIAGNOSI E CURA DELLO STRESS

2016-2017

5° SEMINARIO:

LA PSICHE NEL NETWORK NEUROIMMUNOENDOCRINO, STRESS E PATOLOGIA

13 -14 Marzo 2017

Obiettivo del seminario: approfondire il ruolo della psiche nel sistema neuroendocrino e fornire strumenti per una valutazione dello stress. Approfondire il ruolo dello stress nelle patologie oncologiche e nei disturbi dell’età evolutiva

 

1° giorno: 9.00 – 13.00: La psiche nel network neuroimmunoendocrino  (D. Lazzari)

14.00 - 17.00: Diagnosi integrata dello stress a orientamento PNEI (DIPNEI):  Psychomarkers e Lifemarkers  (D. Lazzari)

 

2° giorno: 9.00 – 13.00: Stress e prevenzione oncologica ( F. Desiderio )

14.00 - 17.00:  Stress e disturbi del neuro sviluppo in età evolutiva  (R. Savino)

 

Docenti del Seminario

 

Franco Desiderio Oncologo medico responsabile screening oncologici, esperto in medicina omeopatica e fitoterapia,  Servizio di Senologia e prevenzione Ausl Romagna

David Lazzari. Psicologo, psicoterapeuta, responsabile servizio psicologia ospedaliera az. Osp. S. Maria-Terni; presidente SIPNEI (fino al 2015), presidente ordine psicologi regione Umbria

Rosario Savino. Medico, neuropsichiatra infantile. ASL NA-1 Napoli.

 

Responsabili scientifici dell’Executive Master

 

David Lazzari. Psicologo, psicoterapeuta, responsabile servizio psicologia ospedaliera az. Osp. S. Maria-Terni; presidente SIPNEI (fino al 2015), presidente ordine psicologi regione Umbria

Marina Risi. Ginecologa, agopuntrice, esperta in medicina integrata, docente master di II livello in PNEI e Scienza della cura Integrata- Università degli studi  dell’Aquila; vice-presidente SIPNEI

 

Coordinatore dell’Executive Master   

 

Maria Luisa Zoda – Psicologa, psicoterapeuta CEFPAS

Responsabile segreteria

 

Simonetta Distefano - CEFPAS

Collaborazione

 

L’Executive Master è organizzato in collaborazione con la SIPNEI Società Italiana di Psico Neuro Endrocrino Immunologia


Le persone che soffrono di disturbi del comportamento alimentare sono in notevole aumento. Chi è affetto da tale disturbo vive con l'ossessione del cibo, del peso e dell'immagine corporea. Il disturbo tende a essere molto mutevole, anche nello stesso individuo; si manifesta con più frequenza tra le giovani donne anche se il numero dei maschi è in crescita soprattutto in età adolescenziale e pre-adolescenziale. L'età di esordio si è abbassata e più spesso si riscontrano forme di disturbi del comportamento alimentare anche tra bambini e pre-adolescenti. 

Si tratta di un fenomeno ad eziologia multifattoriale complessa dove le cause comprendono fattori sia psicologici sia biologici. Per il successo del trattamento è fondamentale la diagnosi precoce e un trattamento tempestivo affidato ad un'équipe multidisciplinare di specialisti, che comprenda anche medici, psichiatri, psicologi, nutrizionisti.

 

Obiettivo generale Sviluppare a favore del personale socio-sanitario competenze cognitive ed esperienziali sui più recenti approcci scientifici su diagnosi e terapia per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, al fine di garantire risposte assistenziali omogenee e appropriate, secondo un modello multidimensionale e integrato, anche attraverso la condivisione di strumenti e modelli organizzativi funzionali per l’implementazione di servizi/strutture dedicate.

Scarica domanda.