FlashNews

Cefpas FlashNews 21 giugno 2019

 
Servizio Comunicazione CEFPAS
Cefpas FlashNews 21 giugno 2019
by Servizio Comunicazione CEFPAS - Friday, 21 June 2019, 11:55 AM
 
Questa mail è parte integrante dei servizi offerti da formazione.cefpas.it riservata agli utenti registrati. Se non desideri più ricevere la newsletter del CEFPAS, fai clic su questo link.


Cefpas FlashNews  21 giugno 2019





Parte a settembre il percorso FAD in tema di protezione dei dati dell’ASP 2


Il percorso formativo in modalità FAD/E- Learning in tema di "Formazione normativa protezione dei dati personali" richiesto dall'ASP di Caltanissetta sarà erogato dal 19 settembre fino al 19 dicembre 2019

Si invitano pertanto, tutti i dipendenti dell’Asp di Caltanissetta ad iscriversi compilando la relativa scheda di iscrizione disponibile all’indirizzo http://formazione.cefpas.it/course/view.php?id=2416. La scadenza delle iscrizioni è fissata per 13 settembre 2019 prossimo.

Gli operatori ammessi, il giorno di avvio del percorso FAD/E-L scelto, riceveranno attraverso la posta elettronica le credenziali e le  modalità di accesso alla piattaforma Cefpas E-Learning.

Il percorso è stato accreditato nell’ambito del programma regionale di Educazione Continua in Medicina per tutte le figure professionali previste dal sistema (Id. evento n. 428/5601) ed ha avuto riconosciuti complessivi 24 crediti ECM.

Fra i servizi a supporto del partecipante:

-        attività di tutoring on line  (attraverso e-mail dedicata e Forum tematici)

-        help-desk tecnico (per i problemi di tipo informatico), helpdesk@cefpas.it

 

Ai sensi della normativa vigente, il suddetto percorso viene concluso a superamento del questionario di apprendimento con test finale, raggiungendo almeno il 75% delle risposte esatte. È inoltre necessario che il partecipante frequenti almeno il 90% delle ore di formazione, pari a n. 14 ore e 40 minuti di connessione

Maura I. Cascio, cascio@cefpas.it

 

 

La Sicilia laboratorio di Prevenzione grazie al Progetto CCM


La Sicilia come un grande laboratorio di prevenzione. Così è stata immaginata l’Isola durante il seminario di ieri a Palermo collegato al progetto ministeriale del Centro nazionale per la prevenzione ed il controllo delle malattie. Nel corso dell’evento, promosso dall’Assessorato regionale della Salute e organizzato dal Cefpas per i referenti dei programmi di promozione dei sani stili di vita, è stato utile ad approfondire i quattro pilastri del Programma “Guadagnare Salute” nell’ambito di laboratori sulla prevenzione del tabagismo e delle dipendenze da sostanza, obesità e promozione dell'allattamento e dei sani stili di vita alimentari e dell'attività fisica.

Il Progetto CCM del Ministero della Salute rappresenta un'opportunità per la Sicilia che insieme a Lazio, Toscana e Piemonte si affianca alla progettazione del nuovo Piano Nazionale della Prevenzione.  Cristiano Piccinelli, in rappresentanza dell’AOU Città della Salute Piemonte, ha spiegato come il laboratorio di  prevenzione piemontese, nato attraverso un finanziamento del CCM nel 2017, sia giunto in Sicilia per estendere una metodologia di lavoro già diffusa anche in Lazio ed in Toscana.

"Si tratta – chiarisce Piccinelli – di sviluppare un percorso, in un contesto di multidisciplinarietà, in grado di  favorire la selezione di priorità di intervento da inserire nei piani di prevenzione regionale. L’aspetto più innovativo è la valutazione di impatto degli interventi in termini di DALy ( Disability-adjusted life year), in relazione alla ricaduta sulla collettività e sul ROI (return on investment) ".

 

Per Salvatore Scondotto, del Servizio 9 DASOE dell’Assessorato alla Salute e responsabile scientifico del seminario, occorre individuare le migliori pratiche per supportare le linee di intervento ai Piani di prevenzione regionale: “ Si tratta – dice – di applicare l'epidemiologia per costruire, in una prospettiva di lunga durata, progetti e azioni di prevenzione attraverso cui potremmo confrontarci con le migliori pratiche a livello nazionale".

Così come Daniela Segreto, dirigente del Servizio 5 DASOE, che illustrando il Piano di Prevenzione 2014-2019, ha ricordato l’approccio ‘one health’ specificando  la necessità di promuovere sani stili di vita e alimentari per prevenire l’insorgenza di malattie.

La volontà del Ministero della Salute, così come specificato da Stefania Vasselli, “è mettere a sistema tutti i progetti CCM per agire su programmi e interventi che siano basati su prove di efficacia e impatto sugli esiti di salute e sul Sistema sanitario”.

Daniela Falconeri, rappresentante del CEFPAS, ha auspicato che “il nuovo percorso master per operatori della prevenzione e promozione  della salute possa ispirarsi allo sviluppo delle competenze professionali".

info@costruiresalute.it

   


CEFPAS “Privileges in medicina d’emergenza-urgenza” concluse le attività formative sull’ecografia clinica e sulle tecniche eco guidate


Si sono concluse al CEFPAS questa settimana le attività formative realizzate nell’ambito del Programma per i Privileges dell’area di emergenza – urgenza, inerenti l’ecografia clinica in emergenza – urgenza e la tecnica eco-guidata per l’incannulamento arterioso e dei vasi venosi centrali, per il drenaggio di PNX, per la toracentesi evacuativa e la pericardio centesi. Hanno partecipato complessivamente circa 50 partecipanti, Medici dell'area di emergenza, per ottemperare a quanto previsto per il conferimento dei Privileges, come previsto dal Decreto del 26 giugno 2012 - Approvazione dei criteri per l'attribuzione dei privileges nei settori professionali di medicina d'urgenza, cardiologia, ostetricia e ginecologia - promulgato dall'Assessore per la Salute della Regione Siciliana, e pubblicato in G.U.R.S., parte prima, n. 29 del 20/07/2012.

Le attività “L’ecografia clinica in emergenza – urgenza” e “L’Ecografia nel supporto agli accessi vascolari e alle sierose” sono focalizzate al trattamento del paziente di area critica, con l’uso dell’ecografo e metodi raccomandati.

Nuove edizioni dell’attività formativa, anche in considerazione delle numerose segnalazioni degli aspiranti partecipanti, sono state già programmate il prossimo ottobre 2019.

 Ilenia Parenti, parenti@cefpas.it

 

 

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo


Convegno del Quarantennale d’inaugurazione dell’Associazione Culturale “Aldo Moro” di Giardini Naxos 


 

Quest’anno ricorre il Quarantennale dell’A.C.A.M. - Associazione Culturale Aldo Moro” di Giardini Naxos, inaugurata il 17 Marzo 1979 dal Presidente della Regione Siciliana Piersanti Mattarella che, nella presentazione del libro “Aldo Moro, il cristiano, l’intellettuale, politico” (Editrice AVE Roma, 1987) definiva il Presidente della Democrazia Cristiana come <<un segno dei tempi: manifesta quanto possa produrre la libera e spontanea iniziativa delle energie sociali>>.

 

Gli eventi culturali che si sono succeduti dall’anno 1979 sino all’anno 1993 rappresentano un vissuto considerevole per la Città di Giardini Naxos e per l’intera Regione: per queste motivazioni,  l’Amministrazione Comunale di Giardini ha deciso di assumerli nel proprio patrimonio culturale affinché la loro memoria non si perda e sia offerta oggi, ed in futuro, come stimolo a ricercare soprattutto nell’educazione civica e culturale dei giovani la premessa reale per il futuro migliore della Comunità.

 

La ricorrenza dell’inaugurazione dell’A.C.A.M. sarà celebrata con un Convegno che si pregia del Patrocinio del Presidente della Regione Siciliana Onorevole Nello Musumeci, che avrà luogo proprio nella Città di Giardini Naxos il 21 Giugno 2019, alle ore 17.30, presso la Sala Congressi del RG Naxos Hotel.

 

Il programma del Convegno prevede, tra l’altro, una Mostra fotografica e documentale dei trentaquattro eventi culturali promossi nei quarant’anni dall’A.C.A.M., una prolusione di Mons. Cesare Di Pietro, Vescovo di Messina, ed un discorso di Marco Damilano, Direttore del Settimanale “L’Espresso”); nell’occasione sarà presentato anche il libro celebrativo “40 anni senza Aldo Moro – L’impegno dell’Associazione Culturale Aldo Moro di Giardini Naxos – Rassegna delle attività 1979 – 1993” stampato appositamente per l’evento.

 

Nel dettaglio, l’iniziativa prevede (dopo l’inaugurazione della Mostra fotografica e documentale dei trentaquattro eventi culturali dal 1979 al 1993), i saluti del Prof. Pancrazio Lo Turco, Sindaco di Giardini Naxos, e dell’Onorevole Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana; si terrà, successivamente, la Relazione introduttiva da parte del Prof. Pieremilio Vasta, Presidente dell’A.C.A.M., e la prolusione su “I Cattolici Democratici tra i Soci fondatori della Repubblica Italiana” di Mons. Cesare Di Pietro.

 

A seguire, ancora, la commemorazione dei Soci Onorari, dei Relatori e degli Amici scomparsi dell’A.C.A.M., il discorso su “Aldo Moro e la sua attualità” da parte di Marco Damilano e la presentazione del libro che contiene la ristampa dei discorsi su Aldo Moro da parte di Calogero Colicchi, Pietro Scoppola, Leopoldo Elia, Achille Ardigò, Luigi Gui e Alberto Monticone, pubblicati nel 1988 con la presentazione di Sergio Mattarella e la prefazione di Guido Bodrato.

 

I lavori del Convegno, moderati dal giornalista della RAI Giuseppe Finocchiaro, si concluderanno con la consegna dell’Album celebrativo ai Relatori succedutisi o ai loro Rappresentanti.

William Di Noto, (presidente cooperativa IOPERVOIPERIO)

 

© CEFPAS 2005 - 2019 www.cefpas.it
Tutti i diritti riservati

CEFPAS
Centro per la Formazione Permanente e l'Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario
Cittadella Sant'Elia - via G. Mulè, 1 - 93100 Caltanissetta
tel. 0934.505215-229 fax 0934.591266 P.IVA 01427360852

Questa mail è parte integrante dei servizi offerti da formazione.cefpas.it riservata agli utenti registrati. Se non desideri più ricevere la newsletter del CEFPAS, fai clic su questo link.