FlashNews

Cefpas FlashNews 19 aprile 2018

 
Servizio Comunicazione CEFPAS
Cefpas FlashNews 19 aprile 2018
by Servizio Comunicazione CEFPAS - Thursday, 19 April 2018, 1:02 PM
 


Cefpas FlashNews  19 aprile 2018





La valutazione del benessere mentale attraverso il miglioramento della comunicazione in oncologia e le conversazioni di fine vita

Caltanissetta, 11 aprile 2018

Il giorno 11 aprile 2018 la sala del Palazzo dei Normanni di Palermo ha fatto da cornice alla   giornata di presentazione del Report Finale del Progetto CONFINE – “La valutazione del benessere mentale attraverso il miglioramento della comunicazione in oncologia e le conversazioni di fine vita”.

Il progetto approvato dal Centro nazionale per la prevenzione e il Controllo delle Malattie (CCM) – Ministero della Salute e presentato dall’Assessorato Regionale della Salute della Regione Sicilia, è nato con l’obiettivo di realizzare specifici percorsi formativi in quattro regioni italiane: Liguria, Toscana, Lazio e Sicilia. Per la Sicilia è stata individuata,  quale Azienda capofila del progetto, l’A.S.P. di Trapani, Dipartimento di Salute Mentale e Antonio Sparaco ha coordinato  i lavori in qualità di responsabile scientifico del progetto.

Il percorso formativo ha coinvolto i territori delle Aziende Sanitarie Provinciali di Trapani, Palermo, Messina e Catania grazie agli interventi di una faculty nazionale che ha favorito il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il CEFPAS ha supportato l’ASP di Trapani nella fase di realizzazione delle attività formative nelle  4 province siciliane e dopo il positivo esito della formazione degli operatori socio-sanitari la sfida futura è di  estendere la formazione a tutte le altre province della regione Sicilia.

Nell’ambito dell’assistenza oncologica la gestione della fase terminale del paziente, la corretta comunicazione con chi vive il dramma della malattia e con i familiari del paziente, rappresentano gli aspetti fondamentali di una cura attenta e orientata alla persona.

Liliana La Sala - Ministero della Salute Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria Ufficio Salute Mentale -  e Letizia Di Liberti - Dirigente generale del DASOE Assessorato alla Salute della Regione Sicilia - hanno aperto i lavori del convegno sottolineando quanto sia importante mettere al centro della relazione di cura la persona in difficoltà e l’operatore socio-sanitario che professionalmente condivide questo delicato momento di fine vita. Anche l’intervento dell’Assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, si è focalizzato sull’importanza della gestione della malattia, da parte dell’operatore sanitario, a tutela della dignità della persona.

Numerosi sono stati gli interventi da parte degli esperti:  Patrizia Borsellino dell’Università di Milano Bicocca ha tenuto una lectio Magistralis “I nuovi confini per la relazione di cura”; Michele Gallucci e Cristina Bazzan – Hospice e Cure Palliative dell’Ospedale San Martino di Genova -  hanno sottolineato l’efficacia della Medicina Integrata nel fine vita; Tania Piccione di SAMOT ha presentato l’esperienza di assistenza domiciliare nel fine vita sottolineando la carenza di medici palliati visti; Anna De Santi, dell’Istituto Superiore Sanità, ha presentato il Manuale sulle conversazioni di fine vita per gli operatori sanitari, focalizzando l’attenzione sull’importanza dell’aumento delle competenze comunicative degli operatori delle equipe multi-professionali impegnati nelle cure palliative in Hospice.

Antonella La Commare, responsabile della Formazione dell’ASP di Trapani, ha sottolineato l’attenzione, da un punto di vista formativo, espressa dalla ASP di Trapani  a queste tematiche e ha presentato i numerosi progetti che sono realizzati e ancora sono in corso destinati agli operatori sanitari che lavorano in questo delicato settore.

Pier Sergio Caltabiano, Direttore della Formazione del CEFPAS, ha focalizzato il suo intervento sul tema della “cura” come processo di relazione d’aiuto personalizzato: “il medico e tutti gli operatori sanitari non possono non tenere conto del fatto che […] esistono tanti modi per gestire la relazione di cura, non c’è un “cosa dire” e un “come dire” che sia uguale per tutti i pazienti perché il mondo valoriale della persona riguarda la soggettività quindi la formazione degli operatori lavora anche sulla corretta interpretazione dei fattori soggettivi”.

Antonio Sparaco ha concluso la giornata presentando l’articolazione del percorso formativo realizzatosi grazie ad un approccio trasversale che ha favorito l’integrazione degli operatori socio sanitari provenienti dal pubblico e di quelli che lavorano nel privato, facilitando il raggiungimento degli obiettivi progettuali prefissati.

 

Letizia Drogo, drogo@cefpas.it; Eleonora Indorato, indorato@cefpas.it

 

 

Siglato protocollo tra Protezione Civile e Cefpas

Palermo, 10 aprile 2018

È stato siglato martedì 10 aprile a Palermo il Protocollo di collaborazione tra il Dipartimento di Protezione Civile della Regione Siciliana, diretto dall’Ing. Calogero Foti e il CEFPAS, rappresentato nell’occasione dal Direttore della Formazione dott. Pier Sergio Caltabiano.

A partire dal 2018, gli Enti mai prima d’ora coinvolti in un progetto formativo che vede l’uno committente e l’altro fornitore di Servizi, saranno impegnati nell’articolazione ed erogazione di un intenso e complesso percorso di formazione in modalità blended learning , ovvero formazione “mista” che alternerà alle attività didattiche mediate dalle nuove tecnologie per l’apprendimento degli adulti - piattaforma on line, forum tematici, chat e web seminar – seminari residenziali rivolti a tutti i volontari di Protezione Civile della Regione Siciliana e ai dirigenti (circa 5000 persone), sui temi della prevenzione del rischio, della tutela della sicurezza dei volontari e dell’impiego efficace dei Dispositivi di Protezione Individuale(DPI). Mentre le attività in modalità e-Learning saranno disponibili mediante accesso alla piattaforma tecnologica (LMS) del CEFPAS, le attività residenziali saranno realizzate, oltre che al CEFPAS, presso le sedi territoriali del Dipartimento di Protezione Civile Siciliana, così da facilitare l’accesso e la partecipazione di tutti i volontari.

Grande soddisfazione è stata espressa da entrambi i rappresentanti degli Enti sottoscrittori, unitamente all’augurio di dare continuità alla collaborazione intrapresa per promuovere la cultura della Formazione e dell’aggiornamento professionale in accordo con gli obiettivi comuni.

 

Valentina C. Botta botta@cefpas.it; Eleonora Indorato, indorato@cefpas.it

 

 

 

 

Informatica e Privacy nell’eHealth: concluso il quinto modulo dell’Executive master per digital innovation manager in sanità

Caltanissetta, 17 aprile 2018

Giuseppe D’Acquisto, dell’ Autorità Garante Privacy e Tutela dati Personali e Gianni Lucatorto, Responsabile Privacy AOU Policlinico Bari, hanno affrontato il 17 aprile scorso, le tematiche attualissime della normativa in tema di e-Health, politiche di tutela della privacy,  Cybersecurity, e dossier sanitario.

Oggetto di approfondimento anche caratteristiche e requisiti della figura professionale del Responsabile della protezione dei dati personali (DPO - Data Protection Officer), in applicazione della normativa di prossima applicazione. Dal 25 maggio entrerà infatti in vigore, in Italia, il nuovo Regolamento europeo sulla privacy. Entro la stessa data dovrà essere nominato il Responsabile della protezione dei dati da parte di aziende e pubbliche amministrazioni

 

Maria Luisa Zoda, zoda@cefpas.it

 

 




Al Cefpas il primo Tutor Meeting

Caltanissetta, 12 aprile 2018

Il 12 aprile scorso si è svolto il 1° CEFPAS Tutor Meeting.

I tutor di formazione che collaborano con il Centro, iscritti nel relativo Albo, hanno partecipato al primo incontro organizzato per valorizzare il loro ruolo nella gestione delle attività formative del CEFPAS, che, nel 2017, ha, fra l’altro, raggiunto il migliore risultato, per numero di corsi e seminari erogati, della sua storia istituzionale.

Questo incontro è stata un’occasione di sviluppo professionale, con approfondimenti sulle competenze relazionali e sulla comunicazione interpersonale prevista dal ruolo, condotti da Piero Caltabiano, Direttore della Formazione del Centro.

Del ruolo ed i compiti del tutor di formazione e delle buone prassi gestionali hanno poi parlato Piero Livolsi, Giuseppa Nobile e M. Luisa Zoda, collaboratori del Centro. Fruttuosa e molto apprezzata è stata quindi questa occasione per il confronto e condivisione.

 

 Maria Luisa Zoda, zoda@cefpas.it

 

 

 

© CEFPAS 2005 - 2018 www.cefpas.it
Tutti i diritti riservati

CEFPAS
Centro per la Formazione Permanente e l'Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario
Cittadella Sant'Elia - via G. Mulè, 1 - 93100 Caltanissetta
tel. 0934.505215-229 fax 0934.591266 P.IVA 01427360852

Questa mail è parte integrante dei servizi offerti da formazione.cefpas.it riservata agli utenti registrati. Se non desideri più ricevere la newsletter del CEFPAS, ai sensi del D. Lgs. 196/2003 - art. 7, fai clic su questo link.