FlashNews

Cefpas FlashNews 21 marzo 2018

 
Servizio Comunicazione CEFPAS
Cefpas FlashNews 21 marzo 2018
di Servizio Comunicazione CEFPAS - mercoledì, 21 marzo 2018, 16:41
 


Cefpas FlashNews  21 marzo 2018





Lo screening per il tumore del collo dell’utero: le ragioni dell'introduzione del test HPV primario e i nuovi paradigmi della comunicazione

Caltanissetta, 23 marzo 2018

In applicazione all'accordo di collaborazione con l’Osservatorio Nazionale Screening (O.N.S.), il Dipartimento Regionale per le attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (D.A.S.O.E.) Servizio 9 "Sorveglianza ed epidemiologia valutativa" U.O. “Registri e Screening Oncologici  e di popolazione" Assessorato della Salute - Regione Siciliana in collaborazione con il CEFPAS, promuove il corso di formazione “Lo screening per il tumore del collo dell’utero: le ragioni della introduzione del test HPV primario e i nuovi paradigmi della comunicazione”.

L’attività formativa, basata sulle motivazioni del passaggio al nuovo test  HPV-DNA e sulla comunicazioni con le utenti, è rivolta agli operatori dello screening del cervicocarcinoma segnalati dalle Aziende ed avrà luogo in tre edizioni.

 La prima di queste edizioni per gli operatori individuati dalle ASP di Catania e di Messina, si svolgerà ad Acireale il prossimo 23 marzo presso l’aula convegni del Presidio Ospedaliero “S. Marta e S. Venera”.

La seconda edizione indirizzata agli operatori segnalati dalle ASP di Caltanissetta, Enna, Ragusa e Siracusa, avrà luogo presso il Cefpas giorno 16 aprile 2018.

Responsabile scientifico dell’evento è il Dr. Marco Zappa - Direttore Osservatorio Nazionale Screening (ONS).

Il CEFPAS, Provider regionale ECM, ha attribuito al corso 6,2 crediti per le tutte le figure    professionali.

Daniela Giordano, giordano@cefpas.it

 

 

 

Al via l’Executive Master Gestione delle Professioni Sanitarie

Caltanissetta, 19 – 20 marzo 2018

Con il corso La clinical governance e il decision making, tenuto dal dott. Domenico Colimberti, esperto di progettazione e gestione della qualità delle attività assistenziali e referente di slow medicine ("Punto Slow") per la Regione siciliana, il 19 marzo è partito l’Executive Master in Gestione delle Professioni Sanitarie, curato dal  Direttore della Formazione del CEFPAS, Pier Sergio Caltabiano, che, viste le specifiche formative, ne ha assunto anche la responsabilità scientifica e da Marina Giammarresi, per quanto riguarda il coordinamento didattico. Le esigenze organizzative e funzionali delle moderne strutture sanitarie, richiedono particolare attenzione al ruolo dell'operatore professionale coordinatore. In particolare vengono richiesti nuovi metodi e strumenti di gestione delle risorse umane e sempre più adeguati modelli organizzativi. Il ruolo del coordinatore sanitario funge da collante tra quelle che sono le esigenze aziendali e i bisogni di salute dei pazienti, deve tener conto dei mezzi sia tecnici che del numero e della qualità delle sue risorse umane. Il raggiungimento di determinati obiettivi aziendali spesso è influenzato dal clima che si viene a creare nell’unità operativa. Per tal motivo un compito importante del coordinatore è creare un clima armonico che valorizzi il personale e lo motivi a lavorare in équipe. Ecco che il coordinatore sanitario è sempre più un Case Manager. Valuta i bisogni formativi dell’equipe assistenziale, si rifà al concetto di empowerment, considerando il ruolo attivo del paziente riguardo le cure, andando verso un modello paritetico nel quale la partnership e la cooperazione sostituiscono il concetto di compliance o aderenza. Per tutti questi motivi l’executive Master, nell’arco di 10 corsi monotematici, con la collaborazione di esperti nazionali e regionali, si propone di fare acquisire competenze e strumenti operativi nell'area del coordinamento sanitario al fine di  creare un ambiente di lavoro che protegga il benessere dei propri collaboratori attraverso la crescita dell’autostima e dell’autoefficacia, ri-conquistando la propria dimensione relazionale emotiva, per approdare ad una o più soluzioni dei problemi professionali quotidiani per una maggiore tutela del paziente e dei suoi familiari.

Marina Giammarresi, giammarresi@cefpas.it

 

 

 


Protezione degli animali utilizzati a fini scientifici: corso per medici veterinari designati per la sperimentazione

Caltanissetta, 27 – 28 marzo 2018

Il 27 marzo 2018 avrà inizio il primo dei quattro corsi sui quali poggia l’intero progetto sulla Protezione degli animali utilizzati a fini scientifici. Il corso, che si concluderà il 28 marzo  prossimo, è rivolto a medici veterinari designati per la sperimentazione e per l’allevamento, e avrà luogo al Cefpas. L’intero percorso, si concluderà il 18 maggio 2018, con il seminario su “Gli animali usati a fini scientifici: diritto, etica e scienza”.

Il progetto si prefigge lo scopo di formare:  i medici veterinari designati per la sperimentazione e l’allevamento, i medici veterinari addetti alle attività di vigilanza ispettiva e ai temi di etica, diritto e scienza, il personale tecnico addetto allo stabulario partendo dal decreto legislativo n. 26 del 4 marzo 2014 che, in attuazione della direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali a fini scientifici, ha apportato sostanziali modifiche all’insieme delle procedure nell’ambito della progettazione, programmazione e realizzazione dei progetti di ricerca che prevedono l’utilizzo di animali. La normativa prevede, invero, che l’utilizzo degli animali  sia consentito soltanto quando si dimostri e si documenti l’impossibilità di pervenire ai risultati attesi utilizzando altri metodi di sperimentazione scientifica che non implicano l’impiego di animali vivi. L’impiego degli animali nella sperimentazione necessita del perfezionamento delle tecniche di allevamento, di alloggiamento e di cura degli animali, attraverso specifiche conoscenze biologiche e metodologiche, unitamente a quelle procedurali. Senza trascurare il fatto che l’approccio multidisciplinare alla formazione e all’aggiornamento del personale sanitario, impegnato in tale contesto scientifico e normativo, deve essere mirato secondo i ruoli, le competenze e le responsabilità delle figure professionali coinvolte.

Ogni singolo corso sarà rivolto a 25 medici veterinari in servizio presso le ASP, designati per la sperimentazione e tecnici addetti allo stabulario di enti e aziende pubbliche e private.

Il seminario finale sarà invece rivolto ai 75 medici veterinari in servizio presso le ASP, che avranno preso parte ai corsi del progetto. 

Luigia Carbone, carbone@cefpas.it

 

 

  

 

Self coaching: conclusa la quarta edizione

Caltanissetta, 15 – 16 marzo 2018

Lo scorso 16 marzo, si è chiusa, la quarta edizione, del corso: SELF COACHING, gestito dal responsabile scientifico Pier Sergio Caltabiano, direttore della formazione del CEFPAS, e dalla responsabile del corso Letizia Drogo, collaboratore della direzione della formazione del Centro.

L’entusiasmo mostrato dai partecipanti, abilmente accompagnati lungo il percorso, articolato in due giornate, dalla guida esperta di Claudia Righetti, psicologa, psicoterapeuta e coach PNL, da’ la cifra, oltre che dell’attualità della  tematica,  anche del  grande rilievo dalla stessa ricoperto nell’odierna società. In particolar modo poi, per: psicologi, medici, manager, infermieri e operatori del Servizio sanitario, professionalità che hanno aderito precipuamente al corso al fine di  migliorare la loro capacità di self coaching. Il  percorso è stato accreditato per tutte le figure professionali previste dal sistema.

Luigia Carbone, carbone@cefpas.it; Letizia Drogo, drogo@cefpas.it  

 

 

 

 

 

© CEFPAS 2005 - 2018 www.cefpas.it
Tutti i diritti riservati

CEFPAS
Centro per la Formazione Permanente e l'Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario
Cittadella Sant'Elia - via G. Mulè, 1 - 93100 Caltanissetta
tel. 0934.505215-229 fax 0934.591266 P.IVA 01427360852

Questa mail è parte integrante dei servizi offerti da formazione.cefpas.it riservata agli utenti registrati. Se non desideri più ricevere la newsletter del CEFPAS, ai sensi del D. Lgs. 196/2003 - art. 7, fai clic su questo link.