Obiettivo ECM:

Aspetti Relazionali (Comunicazione Interna, Esterna, con Paziente) e Umanizzazione Cure

 Razionale del Corso:Nell’ambito dell’assistenza oncologica la comunicazione con il paziente e i familiari e la gestione della fase terminale costituiscono gli aspetti fondamentali della cura.

L'enorme peso emotivo delle informazioni mediche concernenti diagnosi, trattamenti, effetti collaterali delle terapie sul paziente e sui suoi familiari, infatti, non rendono la comunicazione un semplice passaggio di informazioni neutrali ma un momento carico di significative implicazioni per la relazione terapeutica.

Affrontare consapevolmente le ultime fasi della propria esistenza rappresenta un diritto fondamentale della persona. Le esperienze e le domande che attraversano la vita includono il momento della sua fine, evento spesso accompagnato da paure intime, condizionamenti, fragilità, pressioni esterne, che possono rendere difficile maturare, esprimere e condividere scelte consapevoli.

Il progetto CCM 2015 “LA VALUTAZIONE DEL BENESSERE MENTALE ATTRAVERSO IL MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE IN ONCOLOGIA E LE CONVERSAZIONI DI FINE VITA” presentato dall’Assessorato Regionale della Saluteprevede la realizzazione di specifici percorsi formativi in quattro regione italiane: Liguria, Toscana, Lazio e Sicilia;

L’ASP di Trapani (ente capofila) in collaborazione con il CEFPAS nell’ambito delle proprie attività ha avviato il Progetto Nazionale CCM 2015 – Ministero della Salute CON.FINE “La valutazione del benessere mentale attraverso il miglioramento della comunicazione in oncologia e le conversazioni di fine vita”, finalizzato a “migliorare le competenze comunicative dei diversi operatori coinvolti nell’assistenza dei malati, in fase avanzata e terminale, attraverso l’applicazione dei contenuti del Manuale di autovalutazione della comunicazione in ambito oncologico realizzato dal gruppo CARE ISS”.

Il percorso è suddiviso in due parti:

 

-          13 e 14 Novembre 2017, due giornate consecutive, per una durata complessiva di 16 ore

-          15 febbraio 2018, un giorno di follow up, della durata di 8 ore

 

Il percorso formativo è indirizzato a:

-       Medici di Medicina Generale convenzionati con l’ASP sede del corso

-       Medici Chirurghi, Psicologi, Infermieri, Fisioterapisti, Assistenti Sociali, O.S.S., preferibilmente in servizio c/o le UU.OO. di Oncologia, Ematologia, Anatomia Patologica, Hospice, Medicina, Lungodegenza, Anestesia e Rianimazione, Neurologia, U.V.M., Servizio di Psicologia  dell’ASP sede del corso

-       Medici Chirurghi, Psicologi, Fisioterapisti, Assistenti Sociali in servizio c/o le Onlus specialistiche accreditate.

 

È previsto un numero minimo di 25 e un massimo di 40 partecipanti.