PROGETTO
                             PROTEZIONE DEGLI ANIMALI UTILIZZATI A FINI SCIENTIFICI.

CORSO PER MEDICI VETERINARI  DESIGNATI

                                   PER LA SPERIMENTAZIONE E PER L’ALLEVAMENTO

27 – 28 marzo 2018


Premessa
Il decreto legislativo n. 26 del 4 marzo 2014, attuazione della direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali a fini scientifici, ha apportato sostanziali modifiche all’insieme delle procedure nell’ambito della progettazione, programmazione e realizzazione dei progetti di ricerca che prevedono l’utilizzo di animali. La normativa prevede, infatti, che l’utilizzo degli animali vertebrati e taluni invertebrati sia consentito soltanto quando si dimostri e si documenti l’impossibilità di pervenire ai risultati attesi utilizzando altri metodi di sperimentazione scientifica che non implicano l’impiego di animali vivi. L’impiego degli animali nella sperimentazione necessita del perfezionamento delle tecniche di allevamento, di alloggiamento e di cura degli animali, attraverso specifiche conoscenze biologiche e metodologiche unitamente a quelle procedurali del regime autorizzativo che disciplina i progetti di ricerca che prevedono l’utilizzo di animali. L’approccio multidisciplinare alla formazione ed all’aggiornamento del personale sanitario impegnato in tale contesto scientifico e normativo deve essere mirato secondo i ruoli, le competenze e le responsabilità delle figure professionali coinvolte. Su queste basi sono stati sviluppati e articolati tre corsi specifici: A) per il personale tecnico addetto allo stabulario, B) per i medici veterinari designati per la sperimentazione e l’allevamento e C) per i medici veterinari addetti alle attività di vigilanza e ispettiva. I tre corsi si concluderanno con una tavola rotonda in tema di etica, diritto e scienza.

Obiettivo generale
Formare Medici veterinari designati per la sperimentazione e l’allevamento affinchè siano in grado di sviluppare maggiori competenze: di carattere giuridico, etico e scientifico sul tema della protezione degli animali utilizzati ai fini scientifici; sui criteri di valutazione della gravità delle procedure sperimentali e sulle metodologie di pianificazione dei monitoraggi sanitari;  sulle procedure per effettuare la verifica di compatibilità del protocollo sperimentale con il rispetto del benessere animale.

Obiettivi specifici di apprendimento
Al termine degli eventi formativi i partecipanti saranno in grado di:
Descrivere il quadro normativo europeo e nazionale in tema di protezione degli animali utilizzati per fini scientifici
Identificare ruoli, figure e responsabilità nella protezione degli animali utilizzati a fini scientifici
Descrivere gli adempimenti amministrativi

Durata
Il corso si articola in due giornate per un totale di 14 ore.

DESTINATARI E MODALITA’ D’ISCRIZIONE
25 Medici veterinari in servizio presso le ASP, medici veterinari designati per la sperimentazione di Enti e Aziende pubbliche e private

 Il corso è solo su segnalazione delle Aziende all’Assessorato alla Salute.