Tecniche e strategie di intervento del personale sanitario, in sinergia con le forze dell'ordine, in caso di violenza e sulla scena del crimine”

  2017
19-20 Ottobre 2017
Crediti ECM: 20

  Il verificarsi di eventi delittuosi implica il necessario intervento sia delle forze dell'ordine sia degli operatori sanitari: i primi con funzioni di salvaguardia del cittadino e di indagine , i secondi per prestare primo soccorso, stabilizzare clinicamente e trasportare i pazienti all'ospedale nonché supportarli psicologicamente.

Molto spesso la contestuale presenza sulla scena del crimine di più soggetti unitamente alla inadeguata preparazione degli operatori sanitari, per la gestione di tali situazioni, determina un'alterazione irreparabile dei luoghi con conseguenze insanabili sul piano processuale. Le cronache giudiziarie sovente evidenziano,infatti, come la contaminazione delle prove, nella fase di primo intervento, causa la difficoltà se non l’impossibilità di individuare gli autori del reato. Ciò premesso diventa indispensabile per l'operatore sanitario, che si trova ad operare sulla scena del crimine, conoscere la natura e il significato delle prove fisiche nonché le modalità atte a evitare fenomeni di "corruzione"degli elementi probatori e "degradazione" dei reperti.

 

Obiettivo generale del corso

Trasmettere specifiche nozioni comportamentali, linee guida e protocolli condivisi per garantire un intervento sanitario appropriato in modo da preservare l’ambiente sia in caso di violenza che sulla scena del crimine.

 Obiettivi:

 -          Acquisire capacità di analisi critica operativa in eventi a rischio

-          Comprendere se il paziente è stato oggetto di violenza sessuale e non e apprendere come supportarlo psicologicamente

-          Ridurre la possibilità di alterazione del quadro probatorio a seguito dell’intervento degli operatori sanitari sulla scena del crimine

-          Saper interagire in sinergia con le forze dell’ordine

Coordinatore regionale del corso


Antonio De Santis

 

Responsabile scientifico e docente del corso

 

Roberta Bruzzone  - Consulente Tecnico Psicologo Forense, Esperto in analisi scena del crimine, Scienze Forensi, Criminalistica applicata, Criminologia e Psicologia Investigativa e Forense

 

Coordinamento organizzativo


Roberta Arnone