Seminario  Stili di vita, Prevenzione primaria e tutela della salute riproduttiva

22 novembre 2018 - Auditorium G. Bufalino - Caltanissetta

L’attuale denatalità mette a rischio il welfare. In Italia la bassa soglia di sostituzione nella popolazione non consente di fornire un ricambio generazionale. Il valore di 1,39 figli per donna, nel 2013, colloca il nostro Paese tra gli Stati europei con i più bassi livelli. Questo determina un progressivo invecchiamento della popolazione. Il ritardo alla nascita del primo figlio implica un minor spazio di tempo, ancora disponibile, per raggiungere il numero desiderato di figli. La combinazione tra la persistente denatalità ed il progressivo aumento della longevità nel tempo determineranno una minore disponibilità di risorse in grado di sostenere l’attuale sistema di welfare, per effetto della crescita della popolazione anziana inattiva e della diminuzione della popolazione in età attiva.

L’incontro sarà coordinato dalla Rete per la Fertilità, costituitasi nel territorio di Caltanissetta, con la finalità di perseguire gli obiettivi previsti dal Piano per la Fertilità emanato nel Maggio 2015 dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

La rete per la Fertilità rappresenta il primo network che si struttura in Sicilia e vuole essere strumento per attivare riflessioni e progetti su aspetti che sostengano la fertilità e la procreazione responsabile ma anche spazio per avviare percorsi formativi sulla genitorialità, l’educazione all’affettività, la promozione di corretti stili di vita e facilitare il contatto tra la coppia e le strutture dedicate a sostenere la fertilità.

Sono già stati avviati dei percorsi di informazione con gli alunni di alcuni Istituti di Istruzione Superiore di Caltanissetta. Il seminario sarà utile per incontrare ancora i ragazzi di 15 – 16 anni discutere con loro di sani stili di vita e della ricaduta che questi hanno sulla salute riproduttiva di ciascuno.

 

Introduzione e saluti

Giovanni Ruvolo – Sindaco di Caltanissetta

Salvatore Benfante Picogna - A. T. Ufficio VI – Ufficio Scolastico Regionale Sicilia

Giovanni D’Ippolito - Ordine dei medici Caltanissetta

Giuseppe Petrotto - Federazione Italiana dei Medici Pediatri di Caltanissetta

Calogera Drago - Federazione Italiana Collegi Ostetriche di Agrigento e Caltanissetta

Anna Granata – Associazione HERA - Catania

Contributi:

Antonio Gugliemino: Presidente della Società Italiana di Riproduzione Umana

Coordina

Letizia Drogo – Psicologa - CEFPAS

Intervengono: Gli alunni del Liceo Scientifico A. Volta di Caltanissetta coordinati dalla Prof.ssa Mariella Paruzzo

Destinatari: 250 alunni delle classi terze e insegnanti Referenti per la Salute degli Istituti Superiori di Caltanissetta (1 classe o un gruppo di circa 20 alunni per istituto).


Demenze e Parkinsonismi AOU Policlinico P. Giaccone, Palermo


Contributi:


Giuseppe Giglia  Neurologo e ricercatore “Fisiologia delle funzioni corticali superiori”

Chiara Cupidi  “Presentazione clinica delle demenze all'esordio” 


Tommaso Piccoli  - Ambulatorio di disturbi di memoria, Alzheimer,demenze e parkinsonismi AOU Policlinico Giaccone, Palermo

“Come è cambiata la diagnosi delle demenze: dalla clinica ai markers bioumorali”  


Eduardo Cumbo - Neurologo Responsabile Centro UVA e Demenze Dipartimento Neuroscienze ASP CL “Il disturbo cognitivo: dalla diagnosi alla terapia”