Obiettivo: Fornire strumenti e metodi per migliorare gli aspetti della comunicazione in pubblico.

Contenuti: La comunicazione interpersonale e la comunicazione in pubblico. I principi generali della comunicazione. Il linguaggio del corpo. La prosodica. I contenuti verbali. La preparazione, la costruzione e la progettazione di una presentazione efficace. Apertura e chiusura della presentazione. La gestione delle emozioni. L’utilizzo degli audiovisivi. La gestione delle domande.

Destinatari: Operatori del Servizio sanitario che vogliono migliorare le loro capacità comunicative interpersonali con individui e gruppi.

L’attività rientra nell’obiettivo formativo tecnico-professionale ECM n. 7 La comunicazione efficace interna, esterna col paziente. La privacy e il consenso informato.

Durata: 2 giornate (14 ore)

Responsabile CEFPAS: L. Drogo - drogo@cefpas.it

Il corso si propone con un approccio semplice, pragmatico ed esperienziale di mappare gli accorgimenti comportamentali e cognitivi che possono intensificare significativamente la capacità del soggetto di raggiungere obiettivi  e di essere coach di sé stesso e di fornire gli strumenti necessari per guidare sé stessi e gli altri verso il raggiungimento di alti livelli di performance.

Obiettivo generale del corso

Fornire gli strumenti necessari per guidare sé stessi e gli altri verso il raggiungimento di alti livelli di performance.

Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Individuare tecniche e metodologie per accrescere la forza interiore e per dare slancio a progetti di cambiamento ed evoluzione del sé.
  • Definire obiettivi e individuare le risorse utili a raggiungerli

 


NB: SI COMUNICA CHE NON E' PIù POSSIBILE ISCRIVERSI A QUESTO CORSO IN QUANTO RAGGIUNTA LA QUANTITA' MASSIMA DI ISCRIZIONI.

Obiettivo: Fornire gli strumenti necessari per gestire i processi di comunicazione ed esplorare alcuni elementi costitutivi dell'esperienza soggettiva ai fini del cambiamento nelle relazioni comunicative con sé e con gli altri.

Contenuti: PNL come modello generativo. Fondamenti teorici, principi e presupposti. I livelli della comunicazione. I sistemi rappresentazionali. Spazio problema e spazio soluzione.

Destinatari: Psicologi, medici, manager, infermieri, operatori sanitari, operatori d'aiuto, formatori, insegnanti e persone, comunque, interessate ad esplorare i molteplici scenari del comunicare.

L’attività rientra nell’obiettivo formativo tecnico-professionale ECM n. 11: Management sanitario, innovazione gestionale e sperimentazione di modelli organizzativi e gestionali

Data: Dal 4 al  6 luglio 2017

22 e 23 giugno 2017

Obiettivo: Fornire gli strumenti necessari per acquisire la tecnica del Training Autogeno Inferiore di J.H. Schultz e fronteggiare così stati di stress e burn-out professionale.

Contenuti: Psico-fisiologia dello Stress. Ipnosi, Sonno e Training Autogeno. Basi teoriche ed esperienzali del Training Autogeno di Schultz. Esercizi del Training Autogeno Inferiore di Schultz. Applicazioni in sanità.

Destinatari: Operatori del Servizio sanitario che vogliono migliorare la loro capacità di fronteggiamento dello stress e gestire in modo più efficace le proprie prestazioni professionali migliorando sia la relazione con gli altri operatori che con i pazienti.

Accreditamento ECM: L’attività rientra nell’obiettivo formativo tecnico-professionale ECM n. 12 Aspetti relazionali (la comunicazione interna, esterna, con paziente) e umanizzazione delle cure.

Durata: 2 giornate, per complessive 14 ore

Responsabile CEFPAS: Maura I. Cascio cascio@cefpas.it

Assistenti CEFPAS: Tiziana Falzone  falzonet@cefpas.it 

Quota di partecipazione: € 200,00